lunedì 20 aprile 2009

POLPETTE DI MELANZANE


Questa è una di quelle ricette contenute in un piccolo quaderno che iniziai a scrivere ancora ragazzina (già allora avevo la passione per la cucina) copiata da un libretto di appunti di una vecchia signora che abitava vicino la mia casa di allora.Credo che faccia parte delle ricette della cucina popolare siciliana, povera ma tanto saporita e profumata.


Sono appunto le polpette di melanzane che in dialetto siciliano si scrivono e pronunciano "Purpetti di Milinciani".



Gli ingredienti per farle sono:
4 melanzane viola;
2 spicchi di aglio;
pangrattato q.b.;
50 g di cacio cavallo grattugiato;
1 uovo sbattuto;
50 g di salame a cubetti;
basilico tritato;
menta tritata,
una manciata di uva passa e una di pinoli;
sale e pepe q.b.
salsa di pomodoro (facoltativa)
olio extravergine per friggere.


Lavate le melanzane, tagliatele a tocchi grandi e mettetele a lessare in acqua salata, scolatele ben bene in un colapasta lasciando che raffreddino.
Quando saranno ben fredde, strizzatele ben bene, versatele in una ciotola e con le mani stesse cominciate a schiacciarle.
A questo punto, aggiungete il resto degli ingredienti fino ad ottenere un composto consistente.
Formate quindi delle polpette che passerete nella farina e tufferete nell'olio ben caldo (io con la mia mania della dieta li cuocio in forno caldo a 180°C per 20 minuti circa, o comunque fin quando diventano ben dorate).

Ponetele su carta da cucina a perdere l'olio in eccesso.




Si possono mangiare già così, oppure potete cuocere le polpette di melanzane per altri 10 minuti immerse in un sugo bollente arricchito da foglie di basilico fresco.

Sentirete che bel profumo d'estate!!!

3 commenti:

Federica ha detto...

Ah che buone le polpette di melanzane! mi hai fatto voglia di farle! brava brava!

Cannelle ha detto...

W L'estate!!!
Buonissime le tue polpette, gustose e profumate.
Ciao Roby, a presto;-)

Paoletta ha detto...

roby...queste mi fanno impazzireeeeeeeeeeeeee