martedì 23 novembre 2010

DEL MIO MEGLIO!!!


Si era ormai giunti alla fine della cena, quella sera, quando nostro figlio Gianmarco invita me e mio marito Francesco a soffermarci ancora un po' a tavola per consegnarci un foglio da leggere; apriamo con curiosità quella "inattesa " lettera dove troviamo scritto:
"Papà, mamma, grazie di aver scelto per me, il modo di non farmi saltare l'infanzia, bensì di farmela vivere a pieni polmoni lasciandomela assaporare fino in fondo"

Io e Francesco ci guardiamo sfocati e anche un pò annacquati (causa occhi velati dall'emozione) e sorpresi dal quel meraviglioso messaggio di nostro figlio; si, perché da poco tempo Gianmarco ha realizzato uno dei suoi grandi desideri, ovvero, entrare a far parte dei Boyscout.
Ma sempre in quella lettera, leggendo, impariamo tanto altro che non sapevamo, impariamo che l'ambiente educativo in cui sarà immerso il nostro bambino avrà come tema il "lupettismo" che altro non è che la traduzione pedagogica del "Libro della giungla" di R. Kipling.
Gianmarco quindi , in questa sua nuova avventurà, smetterà di essere un bambino trasformandosi in Mowgli, viverne le stesse emozioni assieme al suo branco, Branco di Seeonee, che prende per l'appunto il nome delle colline che accolgono questo ragazzo composto da tanti altri"cuccioli"che come lui hanno deciso di voler giocare ad essere lupetto.
Insieme supereranno prove, conquisteranno prede, ma mai da soli; saranno i più grandi a prendersi cura di loro guidati dai capi gruppo, che in questo scenario prendono il nome di Baloo, Akela, Bagheera e Kaa maestri di Mowgli, ovvero un orso, il vecchio lupo capo-branco, una pantera e un pitone.


(Gianmarco con il suo capo branco "Akela"
e assieme a dei suoi compagni" cuccioli")


Saranno proprio loro a proporre ai "lupetti" una proposta educativa scout che ha come contenuto importante la fede: le attività, il clima di famiglia felice, l'amore per il creato e la natura ( il loro patrono è difatti S. Francesco) , lo spirito di comunità, lo spirito del servizio.
Certamente, tutto questo farà si che un giorno, il nostro ometto , arriverà ad essere "un buon cristiano e un buon cittadino", e credo che ogni genitore non possa augurarsi di meglio.
Domenica scorsa, per l'appunto, Gianmarco ha fatto la sua "promessa", si è impegnato a fare "del suo meglio" rendendosi protagonista di se stesso, in quanto tutto dipenderà da lui; non importa se non riuscirà, ma avrà dato il massimo di se stesso.
Ed è proprio questo il motto del Lupetto
"Del nostro meglio!!!"
perché è più importante l'impegno del risultato.

Ho voluto impegnarmi anch'io, e quale tematica migliore per una torta che festeggiasse la promessa di questi piccoli cuccioli, se non quella di


"TORTA IL LIBRO DELLA GIUNGLA"



La pagina sinistra era composta da un 1 Pan di spagna al cioccolato farcito con la crema di riso al cocco e cioccolato bianco , spudoratamente copiata dal magnifico blog dalla bravissima Dora

mentre la pagina di destra era composta dalla mia torta cappuccino.

Il tutto assemblato a forma di libro, ricoperto da mmf e decorato con soggetti realizzati con questa tecnica.


Anch'io quindi, in qualità di mamma lupa, nel mio piccolo...ho voluto dare un piccolo contributo, impegnandomi, con la preparazione di questa torta, a fare
"Del mio meglio!!!"

5 commenti:

Chez Denci ha detto...

La torta è splendida cara Roby ma sai cosa mi piace di più.. va beh sì il tuo racconto, ovvio ma aver fatto una scoperta: anche la bimba di una mia amica è appena entrata negli scout ed anche loro stanno utilizzando la stessa fiaba, hanno gli stessi nomi etc.. quindi gli scout sono organizzati a livello nazionale e non solo regionale o locale; peccato non aver più l'età... penso che sarà sicuramente un'esperienza bellissima.. in bocca al lup..etto! Baci

Fabiola ha detto...

sai io ho conosciuto mio marito negli scout, sono esperienze di vita....

chabb ha detto...

Bellissima la tua torta e d'accordissimo sul motto del tuo lupetto!! Complimenti!!

Federica ha detto...

non ho parole!!!!!!anzi si spettacolare!!!!!!!!!!!!!!!!

I pasticci di Roby ha detto...

@Chez Denci-E' proprio come dici tu, il modulo educativo del "libro della giungla" è destinato a tutti i "Lupetti" scout a livello nazionale; per quanto riguarda l'età, non è mai troppo tardi...ti confido una cosa, anch'io sto entrando nel programma formativo di capo gruppo assieme a Francesco;insomma una famiglia che si da all'avventura.Baci,Roby
@Fabiola-Bene, quindi sai di cosa parlo!Hai ragione, sono delle favolose esperienze di vita.Baci,Roby
@Chabb-Grazie mia cara da parte mia e del mio "Lupetto".
@Federica-Quindi, dai tuoi complimenti,penso di esser riuscita a far del mio meglio,grazie e baci Roby