lunedì 8 ottobre 2012

COUSCOUS AL GAZPACHO DI FRAGOLE E...

Pensavo fosse andata via...
così quando quel giorno mio marito mi domanda se iniziare a togliere gli arredi dal giardino, con una punta di dispiacere e malinconia rispondo di si; 
figuriamoci, proprio quella mattina una pioggia improvvisa, 
mi aveva sfidata a rientrare in men che non si dica la biancheria appena stesa, 
e quella mezza manica che mancava alla mia camicia , se ci fosse stata non mi sarebbe di certo dispiaciuta.
 Un solo piccolo tavolo con quattro sedie, 
ecco cosa era quindi rimasto 
nel terrazzo coperto del mio bel giardino, 
- "sai, Rò..." 
aveva detto mio marito 
-"...dovesse esserci ancora qualche strascico d'estate!"

" COUSCOUS  AL GAZPACHO DI FRAGOLE 
E POMODORO PACHINO 
CON RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO 
AL BASILICO VIOLA"

PER IL GAZPACHO 
 400 g di pomodorino di Pachino
200 gr di fragole
3 cucchiai di olio evo
 1 peperone giallo medio e carnoso
2 cucchiai  di aceto di mela
1 cipolla di Tropea
1 ciuffo di foglie di menta
sale e pepe q.b
Tagliare a pezzi le fragole (andranno bene anche quelle surgelate) e le verdure riducendo il tutto in una purea piuttosto fluida; unire il resto degli ingredienti e frullare tutto insieme, quindi conservare in frigo dentro un recipiente ermetico, finché dovrà essere utilizzato.

PER LA RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO
1 bicchiere colmo di aceto balsamico
qualche foglia di basilico viola
 Porre sul fuoco alto, in un pentolino un po’ di aceto balsamico  a cui avrete unito qualche foglia di basilico viola fresco. Quando la riduzione assumerà l’aspetto duna glassa  toglierla dal fuoco e lasciare raffreddare.

Cuocere il couscous seguendo il procedimento consigliato nella confezione,  a meno che non siate capaci e abbiate il tempo per cuocerlo e incocciarlo tradizionalmente, dopodiché condirlo con il gazpacho precedentemente preparato e suddivedere in coppette monoporzione.
Definire con una colata di riduzione, una piccola  fragola e piccole foglioline di menta fresca

Ebbene, mio marito non si era sbagliato...
ieri mattina mi son svegliata 
e il caldo estivo sembrava essere tornato,
avremo apparecchiato quel piccolo tavolo
che mio marito aveva "salvato"
...per noi quattro sarebbe bastato!


1 commento:

Barbara ha detto...

Originalissimo, complimenti!