giovedì 3 maggio 2012

ROSE ROSSE PER ROSA...

Non so dirvi esattamente quanto tempo sia trascorso da quella telefonata, però ricordo esattamente i toni...
la sua voce è grave quando mi dice:
 "Ho un tumore"
 ingoio e rimango muta, impietrita, mentre penso per quante volte ancora la vita mi dovrà sfidare, 
dovrà mettermi alla prova, mi dovrà far vacillare.
Poi mi impongo un tono leggero per sussurrarle ciò che mi detta il cuore,
 la vorrei stringere, confortare, coccolare, lo provo a fare 
e dopo che ci salutiamo comincio a pregare...
cos'altro di meglio potrei fare?!


E pregherò anche fuori da quella vetrata, mentre la stanno per operare; 
ci separano pochi metri, ma quanto mi è lontana in quel momento e quanto io le sono vicina!
Un tempo interminabile fino a quando, 
attutita dalla consistenza di una mascherina verde dinanzi alla bocca 
quella frase mi giunge come un miracolo:
 "Il tumore è stato rimosso...Rosa.....ce la potrà fare"
 Sono felice fino a sentirmi mancare, resisto e le sorrido quando finalmente la vedo uscire... 
non ha una buona cera, ma so che presto torneremo a ridere e scherzare.
Più tardi il suo tono al di là del telefono sarà allegro e gioviale
 quando mi comunica che abbiamo una bella ricorrenza da festeggiare,
 i suoi 25 anni di matrimonio, le sue Nozze d'Argento da organizzare.
Mi rimbocco le maniche e comincio ad elaborare...
c'è una splendida torta da preparare
e a me è tornata la voglia di pasticciare.



Ingredienti e procedimento per le basi gianduia

6 uova-
300 g di zucchero-
1 bicchiere di olio di semi vegetale-
3 bicchieri e mezzo di latte tiepido-
150 g di farina 00-
150 di amido di mais-
180 g di cacao amaro in polvere-
1 bustina di lievito per dolci-
2 cucchiai colmi di pasta di nocciole-
Lavorare con uno sbattitore le uova intere quindi aggiungere poco per volta lo zucchero, l'olio,la pasta di nocciole, la farina precedentemente setacciata con le altre polveri alternandola con cucchiai di latte tiepiedo . Porre in forno precedentemente riscaldato a 160° C per circa 30 minuti.
Facendo la prova stecchino, questo deve risultare lievemente umido come dovrà appunto essere la giusta consistenza interna della torta.

Per la crema di farcitura

250 g di mascarpone-
170 g di latte condensato-
250 g di panna montata-
gocce di cioccolato q.b.-
Montare bene con le fruste il mascarpone, unirvi il latte condensato ed infine la panna montata, con movimenti lenti e delicati a rotazione verticale. 

Per la definizione e decorazioni realizzate in pasta di zucchero.


5 commenti:

Scarlett: ha detto...

son tornata indietro,nel mio passato...un tuffo al cuore,nei ricordi tristi,nelle lacrime mie e dei miei cari...pero' in questo tuo racconto c'e un bel lieto fine e un anniversario da festeggiare e tu sei stata grande nell'impegno che hai messo in questo tuo capolavoro e nello stare vicino a Rosa con il tuo sorriso e la tua amicizia...auguri di cuore a Rosa e un grandissimo abbraccio a te e alla persona speciale che sei...baci

Fabiola ha detto...

grazie per questo post, hai unite le emozioni più belle e brutte, ma il lieto fine ce, bello e buono cosa chiedere di più, baci.

resy ha detto...

Com'è difficile essere accanto ad una persona in certi momenti, ma tu ci sei riuscita sia nel momento critico che in questo momento di gioia con la tua torta, brava, e tanti auguri a Rosa per un futuro di serenità e salute. Un abbraccio

P.S. Con le dosi che hai indicato che base sei riuscita a fare??

BastiCook ha detto...

Tra le tue ricette e le parole che scrivi... sei unica !!!! Io e papà ringraziamo per le tue belle parole. Stiamo spulciando insieme i tuoi ultimi post e ti facciamo i complimenti :) Ma una domanda mi sorge spontanea: Ma Bea sarà diventata una Vacca con tutto questo ben di Dio ahahahah? Un bacione a tutta la famiglia e buon weekend.
alla prossima

Roby ha detto...

@Scarlett
@Fabiola
@Resy
E' vero, sono certa che ognugno di noi, almeno una volta nella vita ha davuto dare fondo a tutte le proprie forze per dare coraggio a qualcuno, ma noi abbiamo dalla nostra parte la dolcezza!!!
@BastiCook -Con i complimenti tuoi e del tuo papà, oltre ad avermi lusingata mi avete davvero commosso; grazie, grazie davvero di cuore...quanto Bea, ti dirò invece che si è messa d'impegno a seguire una dieta e i risultati si vedono eccome! Un affettuoso abbraccio e alla prossima.