martedì 19 marzo 2013

SFINCI DI SAN GIUSEPPE


A Palermo si usa dare il nome di sfinci a tutto ciò di commestibile e estremamente morbido...
morbido come il suono della chiave che gira nella toppa della porta 
e ti annuncia che il tuo papà è tornato,
 morbido come il suo bacio, il suo abbraccio, il suo sorriso ...morbido come il tuo essere bimbo felice 
con la mano nella mano, grande e morbida del tuo papà!!!
A tutti i papà dolcissimi auguri con le

 "SFINCI DI SAN GIUSEPPE"


Ingredienti per circa 15 pezzi
250 g di acqua
220 g di farina 00
50 g di strutto
1 cucchiaio di zucchero
5 uova

olio di semi di arachide
granella di pistacchio

arancia candita
Procedimento
Mettere l'acqua in un pentolino e non appena accenna a bollire aggiungere lo strutto, lo zucchero e in una sola volta tutta la farina.
Mescolare energicamente fino a quando l'impasto non si stacca del tutto dalle pareti della pentola e nel fondo si forma una patina biancastra.
Spostare l'impasto sopra un piano, stenderlo facendolo raffreddare, rimetterlo all'interno di un contenitore e aggiungere uno per volta, le uova. Fatto ciò, inserire la pasta all'interno di una sacca a poche e formare sopra un foglio di carta forno, tanti mucchietti. Lasciare riposare per almeno un'ora, quindi tagliare ogni quadratino di carta con su il ciuffo di impasto e immergere in olio caldo a 170° (la temperatura precisa è molto importante) per circa 6 minuti, facendo attenzione che le sfinci siano sempre sommerse dall'olio e battendole per farle aprire e svuotare dall'impasto ancora crudo.
Mettere a gocciolare all'interno di un colapasta rivestito di carta assorbente e quando saranno raffreddate inciderle e imbottirle di crema di ricotta. Spalmare anche la parte superiore di crema e guarnire con granella di pistacchi e arancia candita.

5 commenti:

Virginia ha detto...

Mamma mia, ogni volta entro qui mi viene una voglia di dolci!!! sei bravissima! un bacione

paola ha detto...

da me (a Napoli, anche se io abito a Pesaro) si chiamano zeppole, sono buone vero?Mamma mia che goduria, le tue son venute benissimo, complimenti

Scarlett: ha detto...

...ed io provo le tue...non le ho mai mangiate pero' sanno di buono...e dolce come te ..baci cara Roby!

resy ha detto...

Roby, cosa mi fai vedere!! Pensa che per San Giuseppe volevo farle ma degli impegni me 'hanno impedito!! Li adoro!! Senti, per crema di ricotta intendi ricotta setacciata con zucchero e gocce di cioccolata?? Un abbraccio carissima

Roby ha detto...

@resy- Certamente mia cara...proprio quella, io come proporzione faccio metà quantità di zucchero per la quantità di ricotta.Baci