venerdì 6 luglio 2012

SAETTA


 La nebbia di fumo che avvolgeva la mia cucina
 non era assolutamente frutto del mio arrosto bruciato,
 anche perché, a dire il vero, non ricordo una volta in cui questo sia accaduto; 
appigliato si , ricordo di qualche risotto lievemente attaccato alla base della pentola, 
ma questa comunque e tutta un'altra storia; 
 quel fumo altro non era se non ciò che emetteva l'allegra e rombante marmitta  di Saetta , 
fra non molto diretta e a festeggiare 
i quattro anni di Gabriele 
che impaziente
 la stava ad aspettare.

"TORTA SAETTA"


Per la base ho utilizzato un pan di Spagna al cacao inumidito con bagna di latte e nesquik  mentre per la farcitura vi riporto a questo fudge da me ideato e sperimentato quando cominciavo a muovere i primi passi in questo dolce mondo di pasticci zuccherati e di cui vado particolarmente fiera,  aggiunta ad un leggero strato di panna. Copertura e decorazioni in pasta di zucchero.

2 commenti:

Alessandra ha detto...

La mitica saetta...molto bella Roby, complimneti

Chez Denci ha detto...

Evidentemente è uno standard festeggiare i 4 anni con Saetta, anch'io per mio nipote l'ho fatta :-) E' bellissima la tua, sembra saettare. Wrom wrom un bacione